<img height="1" width="1" style="display:none" src="https://www.facebook.com/tr?id=270060846955571&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">

Ci ha scelti anche Sky: ora lavoriamo coi primi tre broadcasters italiani

"Lettera da Giovanni Giuffrida, CEO e co-fondatore di Neodata."

Luglio 2018

Sono passati mesi da quando abbiamo incontrato Sky Italia per la prima volta. Cercavano un video ad server per gestire l’erogazione dei servizi pubblicitari per Sky Go e Sky On Demand. Nel processo di selezione rigoroso cui abbiamo preso parte siamo stati messi a confronto con altri marchi, esaminati a fondo e messi alla prova. Poi abbiamo vinto: Sky Italia ha scelto ad.agio.

Abbiamo pregi e difetti come tutti, e su alcuni dei punti deboli emersi durante la selezione stiamo già lavorando, perché a noi piace essere sempre in movimento, sfruttare le occasioni di confronto per fare meglio, sennò ci annoiamo e rischiamo di restare indietro. Però in alcune cose siamo già un passo avanti, e siamo diversi, per questo Sky Italia ci ha scelto.

Siamo nati facendo algoritmi di analisi del traffico, profilazione degli utenti e targeting. L’ad server per noi è stata una naturale applicazione delle competenze che avevamo sviluppato in anni di ricerca, uno strumento di monetizzazione della conoscenza degli utenti della rete. Il nostro primo ad server, tutto italiano, capace di fare behavioral targeting e in diretta concorrenza con il conosciutissimo numero uno, è nato nel 2003. Sono passati oltre dieci anni da allora, in cui l’esperienza ci ha insegnato a non perdere un punto di forza prezioso: la capacità di creare nuove funzioni ad hoc e in tempi brevissimi che permettessero ai nostri clienti di testare l’efficacia delle loro idee. E’ difficile mantenere un reale vantaggio competitivo se gli strumenti che si usano per fare business sono uguali per tutti, omologati, limitati dalle stesse qualità. E’ diverso invece se si può realizzare velocemente un’idea unica, nuova, e correggere il tiro strada facendo. Questo aiuta le aziende a rinnovarsi di continuo e a mantenere vivace e vibrante la competizione.

Poi ci sono le intuizioni che nascono dall’abitudine di ascoltare i clienti quando si lamentano degli strumenti che usano, anche quando lo strumento è il tuo. Quelle intuizioni si trasformano in funzionalità nuove che creano altro vantaggio competitivo, così un giorno ti chiama Sky Italia per capire cos’hai da offrirgli e ti scopri vincitore proprio grazie a quelle caratteristiche che nessun altro ha. Per esempio:

  • Facciamo campagne multiscreen e cross-device che utilizzano dati di profilazione degli utenti per fare targeting più efficacemente, senza costringere il cliente a installare nuovi tags
  • Le nostre previsioni di traffico sono elaborate tenendo conto non solo dell’erogato, ma anche di tutte le posizioni disponibili ma non riempite a causa di regole di targeting o frequency capping
  • Ottimizziamo i break pubblicitari selezionando gli spot dinamicamente, così usiamo tutto lo spazio disponibile, a beneficio degli inserzionisti
  • Abbiamo creato un modulo di Order Management che gestisce listini, crea ordini e trasferisce automaticamente gli ordini approvati nel video ad server, risparmiando tempo ai trafficker e riducendo gli errori
  • Possiamo integrare il video ad server con tutti i sistemi interni di CMS, CRM, SAP e BI
  • Personalizziamo interfaccia e funzionalità in tempi brevissimi e garantiamo assistenza tecnica in lingua italiana 24 ore su 24

Anche grazie a queste peculiarità, ai nostri clienti – tra cui spiccano marchi come La Repubblica, RCS, Mediaset, RAI Pubblicità, Veesible (ex Tiscali Advertising) e molti altri – oggi si aggiunge Sky. E io pubblico questo post non solo per farvi sapere che abbiamo conquistato un altro cliente di grande rilievo, ma per dire a tutti i dipendenti di Neodata che sono orgoglioso del nostro lavoro.

Grazie al team che ha lavorato a questo progetto giorno e notte. Grazie a Sky Italia che ha apprezzato il nostro sforzo e ha scelto di sostenere un’azienda italiana.

Giovanni Giuffrida
Catania, 22 gennaio 2014